Maggio 2019

6 Giugno 2019, 3:00 pm Scritto da 
Pubblicato in Approfondimento mensile
Letto 90 volte Ultima modifica il Giovedì, 06 Giugno 2019 16:34

Di seguito si riportano i dati rilevati dalla centralina meteo “LUPT” relativi al mese di Maggio 2019. Tali dati sono stati opportunamente analizzati e confrontati sia con quelli rilevati dall’Osservatorio Federiciano sia con quelli acquisiti dalla rete di monitoraggio di Campanialive.

 

 

Dalla tabella 1 emerge che nel mese di Maggio 2019:

  • la temperatura massima assoluta è stata di 22.2 °C alle ore 17.10 del 25/04
  • la temperatura minima assoluta è stata di 10.4°C alle ore 03:40 del giorno 06/05 e alle ore 05:40 del 07/05
  • la media delle temperature minime è stata di 14.5°C
  • la media delle temperature massime è stata di 19.7 °C
  • la temperatura media mensile è stata di 16.9°C
  • ci sono stati 13 giorni con pioggia
  • l’accumulo totale mensile di pioggia è stato di 131.6 mm
  • la giornata più piovosa è stata il 05/04 con 22.6mm
  • la velocità media mensile del vento è stata di 2.83 km/h
  • la velocità massima del vento è stata di 21.7 nodi (40.2 km/h) da NW alle ore 16:00 del 05/05 .

Conclusioni:

Andamento termico: il mese di Maggio 2019 è stato un mese caratterizzato da un andamento termico nel complesso sopramedia, grazie, soprattutto, ad una fase estiva nei giorni 24 e 25, quando si sono superati i 30°C di massima. La prima metà del mese, invece, ha fatto registrare valori piuttosto freschi, con diversi giorni con pioggia, anche se debole o  moderata.M aggio 2019 è stato un mese caratterizzato da un andamento termico con caratteristiche di assoluta eccezionalità. Se si prendono a riferimento i dati dell’Osservatorio Meteorologico di San Marcellino, operativo sin dal 1872, si constata che il Maggio 2019 è stato il più freddo di sempre, accomunato, in questa eccezionalità, con il maggio 1991. È però da evidenziare che la rilevanza meteorologica e climatologica del valore termico del Maggio 2019 è superiore a quella del 1991 in quanto, nei quasi 30 anni trascorsi da quell’anno, si è manifestata una intensificazione del riscaldamento a scala locale (Urban Heat Island), circostanza che comporta una anomalia termica di maggior livello . Le temperature sono risultate:

Tmed.min (Maggio 2019) = 14.5°C               Tmed.min = 14.8°C     → - 0.3°C

Tmed.max (Maggio 2019) = 19,7°C               Tmed.max = 23,4°C    → - 3.7°C

Dal 2012, anno in cui sono iniziati i rilevamenti meteorologici presso la sede del LUPT in Via Toledo, sono stati osservati alcuni mesi con le temperature massime inferiori al valore climatologico di riferimento, ma in nessuna occasione si è avuto un mese caratterizzato da un contemporaneo deficit termico sia sui valori minimi che massimi.
L’anomalia osservata è riconducibile ad una prolungata fase di “collasso” del vortice polare, che ha comportato configurazioni sinottiche a scala europea favorevoli agli scambi meridiani: le nazioni dell’Europa centro-occidentale (in particolare Gran Bretagna, Francia, Germania ed Italia) sono state interessate da ripetute discese di aria da latitudini artiche, con ricorrenti fasi fredde e piovose. Situazione opposta si è manifestata sulla Penisola Iberica e sull’Europa orientale, dove hanno prevalso rimonte anticiclone di origine sub-tropicale, con marcati surplus termici.

Andamento pluviometrico: Il mese è stato caratterizzato da una piovosità estremamente rilevante, pari a 131,6 mm, valore pari a circa 3 volte di quella prevista dalla locale climatologia (46,4 mm). La giornata più piovosa è stata il 5 maggio, con 22.6 mm.

Andamento anemometrico: Il mese è stato caratterizzato da un livello di ventosità normale (2,8 km/h); la giornata con la massima velocità di raffica è stata il 5, con il picco massimo di 40,2 km/h.


Download  articolo in .pdf

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Altro in questa categoria: « Aprile 2019 Luglio 2019 »

closure 1

© 2017 luptportale.unina.it All Rights Reserved. - Credits: Valeria Maiorano