Rigenerazione urbana e sviluppo inclusivo del territorio

21 Dicembre 2018, 4:29 pm Scritto da 
Pubblicato in Ultime notizie
Letto 153 volte Ultima modifica il Sabato, 22 Dicembre 2018 19:01

Il Centro “Raffaele d’Ambrosio” LUPT e l’Officina Keller siglano l’Accordo Strategico di Programma.

 

IL 18 dicembre 2018, presso la sede del Centro “Raffaele d’Ambrosio” LUPT dell’Università di Napoli Federico II, è stato siglato l’Accordo Strategico di Programma tra il Centro, rappresentato dal suo Direttore, prof. Guglielmo Trupiano, e l’Officina Keller Lanificio Napoli s.r.l., rappresentata dall’Arch. Antonio Giuseppe Martiniello.

L’accordo è finalizzato a dar vita ad un rapporto organico tra Università e Impresa, teso alla rigenerazione e alla valorizzazione del sistema culturale di riferimento e allo sviluppo delle politiche per il Mezzogiorno.

L’Officina Keller svolge attività di formazione e ricerca nel settore della rigenerazione urbana, della produzione artigianale e del design creativo e promuove l’innovazione tecnologica per la valorizzazione e la promozione del patrimonio artistico e culturale. A tali fini, considera essenziale la cooperazione con il Centro LUPT, il quale esercita un’intensa attività di ricerca e di formazione proprio nel campo della progettazione e della pianificazione territoriale, tesa allo sviluppo locale e alla crescita dei sistemi produttivi territoriali.

In virtù del suddetto Accordo, le parti si sono impegnate a realizzare programmi di ricerca e di cooperazione internazionale, coordinati a livello nazionale ed europeo, che coinvolgano il mondo delle imprese e quello delle istituzioni e che abbiano ad oggetto l’accrescimento del patrimonio culturale, grazie a strategie di rigenerazione creativa e innovazione tecnologica.

Tra gli strumenti attraverso i quali le parti intendono realizzare gli obiettivi proclamati nell’Accordo, vi è l’attivazione dell’Istituto di Ricerca su Rigenerazione Urbana e Città Creative “Ri-CREA”, che avrà sede legale ed amministrativa presso il Centro LUPT, alla Via Toledo 402 (Napoli), e sede operativa presso Officina Keller, in Piazza E. De Nicola, 46 (Napoli). L’Istituto di Ricerca opererà nell’ambito della rigenerazione urbana, della riconversione sociale e creativa della città, dando vita ad una piattaforma “aperta”, abilitante per i processi di innovazione sociale e sviluppo territoriale.

Verrà istituito anche il CreativeLiving Hub, un laboratorio, sia fisico che virtuale, dove si svilupperà una forte interconnessione con la cittadinanza, soprattutto quella giovanile, che verrà coinvolta attivamente con iniziative destinate alla nascita di percorsi di rigenerazione di edifici e di aree pubbliche urbane. 

Grazie alle forti potenzialità di quest’Accordo, il Centro LUPT intende favorire la realizzazione di quel modello di “Università Imprenditoriale”, superando i confini tradizionali delle attività di Ateneo ed espandendo la sua funzione allo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio, secondo la concezione dell’“Engaged University”.

Vota questo articolo
(0 Voti)

closure 1

© 2017 luptportale.unina.it All Rights Reserved. - Credits: Valeria Maiorano