Il Centro LUPT Federico II al World Urban Forum-WUF 11

24 Giugno 2022, 3:30 pm Scritto da 
Pubblicato in Ultime notizie
Letto 126 volte Ultima modifica il Venerdì, 24 Giugno 2022 17:17

Il Centro Interdipartimentale LUPT "Raffaele D'Ambrosio" dell'Università Federico II di Napoli sarà l'unica università italiana che parteciperà al prossimo World Urban Forum - WUF 11 , organizzato da ONU Habitat a KATOWICE, dal 26 al 30 giugno 2022, con due Networking Event:

 

"The Abc of Women’s Visions and Practices for prosperous, inclusive, resilient and peaceful Urban Futures “ e  “Women’s Visions and needs in European Cities: From Destruction to Rebirth: Women's visions and approaches to design inclusive, beautiful, and green cities in post conflict, e con un’intensa attività di partnariato  in altri importanti eventi ufficiali  come la Women’Assembly e la Women’s Roundtable.

"Grande soddisfazione per il prestigioso riconoscimento ancora una volta attribuito alla qualità dell'attività scientifica del Centro di Ricerca LUPT della Federico II che, con l’operato lungimirante del compianto prof Guglielmo Trupiano, ha saputo da lungo tempo riconoscere nella ‘vision' delle soggettività femminili una risorsa fondamentale per lo sviluppo e l'innovazione di città e insediamenti umani, riconfermandosi così partner strategico dell'Agenzia UN-HABITAT delle Nazioni Unite. I due eventi, organizzati da URBANIMA, area di ricerca sulle politiche urbane in ottica di genere del Centro LUPT, con un ampio e prestigioso  partenariato europeo e internazionale, sono  focalizzati su:
- la individuazione di politiche e strategie a livello urbano e territoriale che, soprattutto dopo la pandemia, tengano conto delle prospettive di genere e generazionali, per definire una nuova grammatica che consenta l'efficace attuazione della sostenibilità sociale, economica e ambientale, "per tutti" della Nuova Agenda Urbana e dell'Agenda 2030;
-il disegno di un percorso che, nel processo di ricostruzione  nel post-conflitto in Ucraina, valorizzi le competenze delle donne, il loro protagonismo attivo, dimostrato nelle fasi dell'emergenza umanitaria, per  città “women's friendly”, resilienti, inclusive e sostenibili, espressione  di una vera rinascita, dopo g
li impatti devastanti della guerra”, sottolinea la prof. Marina Albanese, direttrice  del Centro LUPT.

Ai due eventi  parteciperanno prestigiosi esperti europei e internazionali, tra i quali anche  diversi docenti di Università ucraine (National University of Economics di  Kiew, Department of Urban Planning and Design, Institute of Architecture and Design, University di Leopoli, Department of Economics, Entrepreneurship and Finance di Berdyansk State Pedagogical University, Zaporizhia) e per il Centro LUPT dell'Università di Napoli Federico II: la prof. Marina Albanese, direttore del Centro (la cui partecipazione avverrà in modalità virtuale), la direttora scientifica di URBANIMA, prof. Teresa Boccia che come membro di AGGI (Advisory Group on Gender Issues) ONU Habitat, Co Chair of the Women PCG-GAP e co chair del gruppo WNEB ( Women’s New European Bauhaus) sarà panelist anche alla Women's Assembly e in diversi altri eventi!

Link al sito del WUF


 Allegati:
Programma 29 giugno
Flyer 29 giugno 
Programma 30 giugno 
Flyer 30 giugno

 

Vota questo articolo
(0 Voti)

closure 1

© 2017 luptportale.unina.it All Rights Reserved.