03 Dic 2021
  • Data: 3 dicembre 2021
  • Orario: alle ore 11,00
  • Location: Centro LUpt

Il ruolo dell’Alto Osservatorio sulle Politiche d’Europa (AOPE) nelle nuove prospettive europee

Il giorno 3 dicembre alle ore 11,00 è stato organizzato l’evento Il ruolo dell’Alto Osservatorio sulle Politiche d’Europa (AOPE) nelle nuove prospettive europee presso il Centro Interdipartimentale di ricerca “R. d’Ambrosio” LUPT dell’Università degli Studi di Napoli Federico II dalla Prof.ssa Marina Abanese, neo Direttrice del Centro e Presidente di AOPE

che presenterà la pubblicazione del secondo report AOPE e ne illustrerà gli scopi e gli obiettivi. La prof.ssa è anche responsabile dell’Hub “Politiche economiche e sviluppo” che promuove lo studio delle politiche economiche tese a favorire lo sviluppo delle aree comunitarie.

Proseguirà il Prof. Guglielmo Trupiano, già Direttore del Centro LUPT II dal 1991 a novembre 2021 e Professore Associato di tecnica e pianificazione urbanistica. I suoi campi di insegnamento e di ricerca ricadono nella pianificazione urbana, nell’organizzazione territoriale, nello sviluppo sostenibile territoriale, nello urban management, nelle metodologie e tecniche della ricerca sociale per l’organizzazione del territorio, nelle teorie delle scelte pubbliche per l’organizzazione territoriale e nella rigenerazione urbana.

Subito dopo interverrà la Prof.ssa Lucilla Gatt, direttrice del CENTRO DI RICERCA DI DIRITTO PRIVATO EUROPEO/RESEARCH CENTRE OF EUROPEAN PRIVATE LAW - ReCEPL, istituito presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa e Responsabile dell’Hub “Europa e diritti nazionali”. Questo Hub sui processi di coordinamento, armonizzazione ed uniformazione dei diritti nazionali in Europa si pone in linea di continuità con l'attività dell'Osservatorio sul diritto privato uniforme iniziata nel 2012 dal Gruppo di ricercatori facente capo alla Sezione napoletana dell'Accademia dei Giusprivatisti Europei e proseguita poi nel 2016 con il Centro di Ricerca ReCEPL dell'Università Suor Orsola Benincasa. Il titolo del suo intervento sarà "La ricerca di base come linea di politica europea: progettazione, ruolo dei network, sfide metodologiche e ricadute applicative".

Successivamente si passerà la parola alla Prof.ssa Maria Camilla Spena del Dipartimento di Giurisprudenza,  che focalizzerà il suo intervento sulle donne nel PNRR,  e sulla necessità di una strategia per favorire l'occupazione femminile. In particolare, la professoressa si soffermerà sulle aspettative verso il PNRR, sulle lacune e/o 'dimenticanze' in esso rinvenibili, sull'assenza di misure idonee a ridurre i divari nel mondo del lavoro e negli altri settori, come ad esempio coesione sociale e salute,  sulla necessità di evitare che le esigue risorse vengano sprecate in mille rivoli e la necessità di strategie concrete per favorire l'occupazione femminile soprattutto giovanile.

Interverrà e concluderà infine l’On.le Emanuela Rossini, Vicepresidente alla Camera dei Deputati della XIV Commissione  (Politiche dell’Unione europea) che illustrerà i risultati della prima fase di consultazioni del progetto PNRRUnder40, in collaborazione con il think tank Re-generation (Y)outh e fornirà elementi di spunto e riflessioni sull’attuazione della prossima strategia europea.

L’ingresso sarà libero e consentito a  tutti coloro saranno muniti di green pass.


 Allegati:
Locandina/Programma

closure 1

© 2017 luptportale.unina.it All Rights Reserved.